Gli studenti del “Cigna” hanno lavorato al razzo Skyward

Il lancio di test si è già effettuato: “Pyxis”, un razzo-sonda in grado di volare a 3 mila metri di altezza, è decollato sabato 17 settembre dalla pista di lancio di Roccaraso in Abruzzo. E nell’ogiva c’erano componenti programmate a Mondovì dagli studenti del “Cigna”.

“Pyxis” è un razzo di piccole dimensioni – un missile lungo 2,5 metri e con diametro di 15 centimetri –, certamente nulla a che vedere coi razzi che decollano per raggiungere lo spazio, come la missione “Artemis 1” che sta per arrivare sulla Luna. Eppure è un esperimento importante: il razzo è stato ideato da Skyward Experimental Rocketry, Associazione studentesca del Politecnico di Milano nata nel 2012 con lo scopo di progettare, realizzare e testare razzi sonda sperimentali.

L’obiettivo è quello di partecipare ad una gara, la European Rocketry Challenge (EuRoC 2022), la più importante competizione universitaria europea dedicata al lancio di razzi organizzata dall’Agenzia Spaziale Portoghese, che si terrà dall’11 al 18 ottobre a Ponte de Sor, nel cuore del Portogallo. L’Università milanese aveva già partecipato all’edizione 2021 (col razzo “Lynx”) arrivando al secondo posto. Quest’anno ci riprovano con “Pyxis”, che ambisce a vincere la competizione. E, tra gli assi nella manica, ha proprio la componentistica predisposta a Mondovì.

Infatti il razzo ha un’ogiva, programmata per staccarsi dal resto del corpo una volta raggiunta una determinata quota, che non contiene materiale inerte bensì componenti elettronici: un “payload” (carico) scientifico dotato di una vela direzionale, il che permette il recupero degli esperimenti a bordo, tra cui i sensori Blebricks programmati dal “Cigna” di Mondovì. Lo scopo dei sensori è quello di effettuare misurazioni e rilevazioni in tempo reale dell’ambiente esterno e interno al razzo: velocità, pressione, temperatura, qualità dell’aria, eccetera. Dopo il distacco, l’ogiva scende a terra guidata dalla vela. Il lancio è riuscito ottimamente, e a ottobre si punta al primo premio in Portogallo.

mondovì times square new york

LE BELLEZZE DI MONDOVÌ SUI MEGASCHERMI DI TIMES SQUARE A NEW YORK

L'Unione Monregalese ha fatto proiettare le bellezze di Mondovì in Times Square a New York: grazie a Pixel Star di TSX Ieri, mercoledì 21 febbraio, sui megaschermi di Times Square a News York, alle 17,15...

Il sindaco di Dogliani: «Dicono che non mi ricandido? Nessuno può parlare per me»

In vista delle prossime elezioni comunali, si “accende” il clima a Dogliani. Il sindaco Ugo Arnulfo, venuto a conoscenza di alcune voci che starebbero circolando sul suo conto in paese, interviene per fare chiarezza:...

Politecnico, ieri il rettore nella sede di Mondovì – L’INTERVENTO IN CONSIGLIO

Al pomeriggio la visita nella sede universitaria monregalese, la sera la relazione in Consiglio. «Una sede notevole - commenta il rettore, prof. Corgnati -, su cui sicuramente ha senso investire». Qui il video dell'intervento in...

Vicoforte: addio all’ex maestra Annina Strocco

A Vicoforte sono in tanti a ricordarla con affetto, a sentire un debito di riconoscenza nei suoi confronti. Annina Strocco, detta anche Nina, è stata una delle storiche maestre del paese: aveva insegnato a...

Due anni di guerra: dagli ucraini un grazie agli amici di Ceva

Sono passati due anni dall’inizio della guerra in Ucraina, e anche Ceva all’epoca si adoperò fattivamente per l’accoglienza e per agevolare le pratiche per far giungere in città parenti e amici in fuga dai...