Farigliano: cittadinanza onoraria a don Giorgio, nel giorno del “pranzo dell’amicizia”

Domenica 9 ottobre sarà grande festa, insieme ai “gemellati” di Pianezze. Dopo la Messa e la consegna del riconoscimento, un pomeriggio tutto dedicato ai tanti volontari

Don Giorgio Burdisso in campeggio, con alcuni animatori. A inizio luglio di quest’anno lo storico parroco ha rinunciato al suo incarico in paese dopo 32 anni, passando il testimone a don Armando Ferreri

Un’intera giornata all’insegna dell’amicizia, del volontariato e della riconoscenza. Domenica 9 ottobre, con l’organizzazione del Comune, il paese di Farigliano ospita una grande festa dei volontari, impreziosita da una serie di altri momenti di primaria importanza per la comunità. “Antipasto” del giorno più atteso, l’impegnativo week-end fariglianese si apre già sabato 8 ottobre, in occasione dell’arrivo in paese di una delegazione proveniente dal Comune veneto “gemellato” di Pianezze. Gli amministratori comunali e alcuni cittadini vicentini saranno ricevuti dal sindaco Ivano Airaldi e dalla sua squadra, che li accompagneranno poi in una giornata alla scoperta delle bellezze del territorio. Il giorno seguente, domenica 9 ottobre appunto, si inizia alle ore 10, con la celebrazione della Messa nella parrocchiale, animata dal Coro della “Schola Cantorum” di Pianezze. Alle 12.30, trasferimento dei presenti presso la nuova sede della Pro loco, dove il primo cittadino conferirà la cittadinanza onoraria allo storico parroco, don Giorgio Burdisso, ritiratosi dal suo incarico qualche mese fa. Dopo la cerimonia e i discorsi istituzionali, il grande pranzo “dell’amicizia e del ringraziamento”, per i volontari. «Abbiamo pensato di organizzare un evento apposito, dedicato ai volontari – spiega il sindaco Airaldi –. Si tratta di persone, moltissime, che lavorano sempre dietro le quinte e il cui operato è indispensabile per organizzare le varie iniziative. Sono volontari del paese, ma anche provenienti dai Comuni vicini, sempre pronti a dare una mano nel momento del bisogno. Per una volta, abbiamo deciso di farli sedere al tavolo, per “farsi servire”».



Scopri anche

Un grosso cinghiale intrappolato nel canale: a Garessio intervengono i Vigili del fuoco

Un cinghiale era rimasto intrappolato nel canale della diga presso la centrale idroelettrica a Trappa (Garessio). È quanto avvenuto nel pomeriggio di oggi, domenica 27 novembre, quando, su segnalazione di alcuni residenti, sono intervenuti...

Oggi a Mondovì la celebrazione per la “Virgo Fidelis” con l’Arma dei Carabinieri

Questa mattina, domenica 27 novembre, la Compagnia dei Carabinieri di Mondovì ha celebrato la ricorrenza della "Virgo Fidelis", Patrona dell'Arma dei Carabinieri dall'11 novembre 1949. La funzione religiosa si è svolta nella chiesa del...

«Com’eri vestita, quando ti hanno stuprata?», a Mondovì la mostra di Amnesty

"Era un mio compaesano, mi ospitava perché nona avevo casa. Ogni volta che la moglie usciva, mi violentava". "Quando siamo arrivati nel parcheggio, ha chiuso tutte le porte dell'auto: e mi ha stuprata". "Quel...

“Luci a Piazza”: piazza Maggiore si trasforma in un bosco natalizio

LUCI A PIAZZA. Prende il via lo show luminoso nel rione storico di Mondovì. Ecco qualche immagine. Lo spettacolo di "mapping" sulle facciate storiche va in scena anche oggi, domenica 27 novembre, dalle 19...