Forno crematorio a Magliano: la Hysteron vince l’appalto

Per la costruzione e la gestione dell'impianto di Sottano.

Alla fine l’ha spuntata la Hysteron. Sarà la società torinese, insieme alla Giò Costruzioni di Sanremo e la Amenta Costruzioni di Cuneo (unite in un’Associazione temporanea d’imprese), a realizzare e gestire il forno crematorio di Magliano Alpi, un investimento da quasi 2 milioni e mezzo di euro. È quanto deciso dalla Commissione giudicatrice dopo un lungo iter durante il quale sono state analizzate le documentazioni arrivate dalle due ditte che hanno partecipato al bando (era in lizza anche un’altra Ati, formata dalle napoletane Ad Servizi e Parlato Costruzioni). La Hysteron, che ricordiamo era la stessa ditta che aveva presentato il progetto in Comune, non dovrà così avvalersi del diritto di prelazione. L’offerta più vantaggiosa è stata scelta applicando il cosiddetto "metodo aggregativo", sommando cioè, per ciascun offerente, i punti dell’offerta tecnica con quelli dell’offerta economica. E, alla fine, la proposta della Hysteron è risultata la migliore, visto che entrambi i punteggi sono risultati maggiori rispetto al concorrente. A parte l’aspetto tecnico, da sottolineare la "contropartita" per il Comune di Magliano che, riceverà il 6% dei ricavi per ogni cremazione effettuata (all’inizio era il 4%). Inoltre, i cittadini maglianesi potranno usufruire del servizio gratuitamente. La concessione avrà durata 25 anni, al termine dei quali, il Comune potrà decidere se riaffidare la gestione o addirittura gestirlo in proprio. L’Ati napoletana, che già prima che la Commissione emettesse il verdetto, aveva avanzato contestazioni di legittimità in merito alla partecipazione alla gara di Hysteron, Giò Costruzioni ed Amenta Costruzioni (contestazioni poi respinte dalla stessa Commissione) ha comunque ancora 35 giorni di tempo per presentare ricorso. Poi, verrà finalmente messa la firma sul contratto. Prima dell’avvio dei cantieri, i progetti dovranno passare al vaglio della Conferenza dei servizi, che potrà chiedere modifiche o variazioni. Una volta ricevuto il nulla-osta, la Hysteron avrà 300 giorni di tempo per realizzare l’opera.

Chirurgia Laser Difetto Visivo

Chirurgia laser per correggere il tuo difetto visivo: scopri se sei idoneo

Miopia, astigmatismo, ipermetropia, presbiopia - Non lasciare che la paura di togliere gli occhiali ti impedisca di fare le cose che ti piacciono: vieni l’8 e 19 aprile al Centro Abax di Cuneo per...

Mondovì, tamponamento a San Quintino sulla Provinciale per Bastia

Incidente stradale sulla Provinciale 12 di Mondovì in località San Quintino nel pomeriggio di oggi. Un tamponamento ha coinvolto due auto poco oltre il cavalcavia dell'autostrada in direzione Bastia. La chiamata d'emergenza è arrivata...
raviola comitato gestione san paolo

Ezio Raviola nel Comitato di gestione di Compagnia San Paolo

Il quadro delle Fondazione si completa: Ezio Raviola è nel Comitato di gestione di Compagnia San Paolo. È stato eletto oggi, martedì 16 aprile. Era nel Consiglio da due mesi, per nomina di Unioncamere....

Lo chef pluristellato Enrico Crippa, a pranzo “Da Lele” a Murazzano

Piacevole “sorpresa”, lunedì 15 aprile, per i gestori della storica trattoria “Da Lele”, a Murazzano. A gustare le prelibatezze della tradizione langarola si è infatti presentato, per pranzo, nientedimeno che Enrico Crippa, lo chef...
Don Silvano Restagno

Addio a mons. Silvano Restagno: parroco di lungo corso e di grande carisma

È mancato presso la Casa "La Meridiana", dopo un periodo di malattia, mons. Silvano Restagno. Aveva 86 anni. Figura indimenticabile per Chiusa di Pesio, fu parroco per 35 anni in paese e anche dopo...
Nord Sud Castello Cigliè

Nord vs Sud: la disfida dei vini “Al Castello” di Cigliè

Venerdì scorso si è svolto il secondo appuntamento delle “4 sere Al Castello” di Ciglié, con l’intero ristorante dedicato all’evento “Bolle al buio - Sicuri di essere grandi intenditori di bollicine?”, in cui vini...