Cairo, arrestato con un kg di marijuana nascosta nello zaino

A.W. di origine nigeriane è risultato irregolare sul territorio italiano

Immagine d'archivio

Un nigeriano è stato arresto nel tardo pomeriggio di ieri dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Cairo poiché trovato in possesso di un kilogrammo circa di marijuana che nascondeva all’interno di uno zainetto.

L’uomo è stato controllato all’interno della stazione ferroviaria di San Giuseppe di Cairo mentre era in attesa del treno per Torino, dopo che era stato fatto scendere, poiché sprovvisto di biglietto. Il giovane alla vista dei militari ha cercato di disfarsi dello zaino dichiarando ai Carabinieri intervenuti che lo stesso non era il suo.

Apparendo inverosimile, in considerazione che sulla banchina non vi era nessun altro, i militari hanno provveduto a verificare le telecamere di sorveglianza, appurando che il ragazzo poco prima era entrato all’interno del bar per acquistare un biglietto per Torino e in quelle fasi indossava lo zainetto di cui aveva cercato di disfarsi.

A questo punto lo hanno identificato: si tratta di A.W. di origine nigeriane irregolare sul territorio italiano e lo hanno accompagnato presso gli uffici della Compagnia Carabinieri di Cairo, dove terminati gli accertamenti è stato arrestato per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio. Lo stupefacente è stato sequestrato così come la somma di 180 euro provento dell’attività di illecita.