Twirling Carrù, tante medaglie “per la vita”

La dedica della vittoria delle portacolori Aido a chi è in attesa di trapianto. E intanto a maggio tornano le gare al Palazzetto della Nicoletta, dopo quasi due anni di cantiere

La seconda prova del Campionato interregionale di Twirling Piemonte e Liguria di Serie B e C, tenutasi sabato 10 e domenica 11 nel Palazzetto dello sport di Borgosesia, ha visto scendere in campo, oltre alle atlete individualiste già protagoniste della prima prova, anche i team e il duo della società carrucese. Sabato, nella categoria Free-style cadetti Serie C, Noemi Lasagna conquista la prima posizione mentre, nella stessa categoria, Sara Vinai si piazza all'ottavo posto. In Serie B il duo formato da Nicole Bonino e Matilde Milani conquista la seconda posizione al suo debutto in categoria.

La giornata di domenica si è aperta con il doppio podio nella categoria Free-style Junior Serie B con il primo posto di Michela Massimino e il terzo di Viola Chiera. Nel pomeriggio invece è il Team Junior Serie B composto da: Nicole Bonino, Giulia Bruno, Viola Chiera, Noemi Lasagna, Michela Massimino, Matilde Milani, Sofia Stralla, Arianna Testa a conquistare il primo posto mentre il Team Junior Serie C composto da: Michela Balbo, Sofia Calicchia, Alice Cappellero, Alice Filippi, Giulia Garelli, Matilde Ornato, Agata Schellino, Angelica Vinai (oggi assente), Sara Vinai raggiunge la quarta posizione.

Un pieno di medaglie che l'Asd Twirling Carrù portacolori AIDO, proprio nella Giornata Nazionale per la donazione di organi e tessuti 2021, dedica a tutte le persone in attesa di trapianto: «Siamo orgogliosi di essere portacolori Aido – così il presidente Maurizia Occelli – e nella giornata in cui si ricorda l'importanza di un sì alla donazione degli organi, dedichiamo le nostre medaglie a tutte le persone che sono in lista d'attesa per il trapianto e, nel nostro piccolo, ricordiamo l'importanza di essere donatori». Appuntamento per la terza prova nel mese di maggio a Carrù, dove, terminati i lavori al Palazzotto dello sport, dopo quasi due anni di spostamenti in tutta la regione la società è tornata finalmente ad allenarsi.