Motociclisti in campo per sensibilizzare sulla donazione di sangue

Sono stati più di 90 i partecipanti all’evento “Metti in moto il dono” organizzato dalla Fidas Monregalese domenica 7 agosto per promuovere la donazione di sangue e plasma. La partenza si è sviluppata davanti al Santuario di Vicoforte, toccando poi Niella Tanaro, San Michele, Frabosa, Roccaforte, Villanova ed infine Mondovì. Nelle diverse tappe i motociclisti sono stati accolti dai rispettivi sindaci.

«Con questo evento - spiega Mauro Benedetto, Presidente della Fidas Monregalese - abbiamo voluto porre attenzione alle nostre sezioni locali che risultano tutte essere cellule fondamentali per la donazione di sangue e plasma nel Monregalese». Durante il percorso, erano inoltre presenti apposite tappe gastronomiche dove sono stati offerti spuntini con prodotti tipici e bevande per ristorare i motociclisti.

All’evento ha partecipato anche il Presidente Nazionale della Fidas, Giovanni Musso, il quale ha spiegato l’importanza di eventi come questi che servono a porre l’attenzione alle donazioni in un periodo particolarmente critico come quello estivo. Ha inoltre ringraziato la federata Monregalese per l’organizzazione e la volontà di mettersi in gioco. Anche per merito di un tempo meteorologico molto positivo, il raduno si è svolto nella più completa sicurezza permettendo ai partecipanti di godere di splenditi paesaggi e ottimo cibo, unendo infine la consapevolezza di star facendo qualcosa di importante per la società essendo uniti dalla volontà di fare del bene.

Nell’ultima tappa in Piazza Ellero, è intervenuto l’assessore del Comune di Mondovì Alessandro Terreno: «Manifestazioni come queste sono fondamentali per il nostro territorio ed è bellissimo vedere unite due passioni, quella delle moto e quella per la donazione. In questo contesto rimane fondamentale coinvolgere i giovani ed educarli alla solidarietà e per questo il vostro lavoro di oggi ha un valore ancora maggiore».

Per diventare donatori, inviare un messaggio o telefonare al 379-1636345.