Chiesa
stampa

Gli auguri di Natale del nuovo vescovo

«Fare silenzio per ascoltare davvero il Vangelo».

Gli auguri di Natale del nuovo vescovo

Sono passati pochi giorni dal mio arrivo fra voi, ed è già Natale: il mio primo Natale con la Chiesa e la gente di Mondovì. Mi pare che giunga all’improvviso emi sorprenda più di altre volte, certamente perché sono reduce da un trasferimento e vivo l’adattamento ad attività e ritmi per me inediti, unito al dovere di conoscere realtà e persone nuove. Chi, del resto, nella frenesia dei dei giorni che lo precedono, può dire  di presentarsi al Natale preparato e davvero in grado di gustarlo? Forse, nessuno.Un passo del libro della Sapienza esprime bene la grandezza dell’evento che stiamo per celebrare: “Mentre un profondo silenzio avvolgeva tutte le cose, e la notte era a metà del suo corso, la tua parola onnipotente è venuta dal cielo,dal tuo trono regale” (Sap. 18, 14-15 ). Dal trono di Dio, scende nella nostra notte la Parola. Ma la Parola, anche con la maiuscola, non è un tuono, non si impone con il fragore: è rispettosa, è umile, è il vagito di un bambino. Non a caso, il testo biblico dice che “è venuta” tra noi “mentre un profondo silenzio avvolgeva tutte le cose”.Più che apparire una semplice notazione, queste parole suonano come un invito. Suggeriscono che, per ascoltare davvero il Verbo disceso per noi, dobbiamo fermarci un istante e lasciarci invadere dal silenzio: magari dal silenzio delle nostre chiese, dal silenzio delle nostre colline e delle nostre montagne che sto imparando ad amare. Fare silenzio è un modo per aprire il cuore a Colui che viene. Fare silenzio è condizione per cogliere il mistero della nostra vita, così nostra e insieme così Sua, poiché Lui vive in noi. Fare silenzio è l’unica possibilità che abbiamo per riappropriarci del nostro tempo, cioè per capire dove siamo, se siamo sulla strada che incrocia la Sua o no.Possa ognuno di noi vivere questa esperienza, gioire della venuta della Parola e accoglierla nella verità del suo cuore. Solo così, ne sono certo e ve lo  auguro, sarà anche il nostro un “Buon Natale”.
Egidio, vescovo

Gli auguri di Natale del nuovo vescovo
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento