A Garessio riapre il cinema Excelsior

Determinante l’aiuto di tanti, ora le proiezioni. La città ce l’ha fatta, “Risorsa per tutta la valle”

«Nelson Mandela diceva: “Un vincitore è un sognatore che non si è mai arreso”. Noi la sera di Natale riapriamo il cinema Excelsior». Ci sono orgoglio e gioia, misti alle fatiche di un anno, nelle parole di Annamaria Bertone, del Comitato pro cinema Excelsior, che ne annuncia la riapertura. «Un risultato importante, che contribuisce a mantenere viva l’intera vallata. Una sala cinematografica funzionante ha, infatti, una forte ricaduta sul territorio offrendo aggregazione, divertimento e cultura per più di cento giorni all’anno». «E in questa occasione – aggiunge – ci fa piacere ricordare la persona che per tanti anni si è dedicata al cinema con impegno e competenza da esperto cinefilo, Giorgio Bisio che sappiamo non essere in piena salute e a cui auguriamo una pronta guarigione». Tante le iniziative promosse, a cominciare dal dicembre scorso, per raccogliere i fondi necessario al passaggio alla strumentazione digitale. A cominciare dalle bottiglie lasciate nei negozi, agli eventi proposti durante le Notti bianche e, più recenti, in concomitanza alla “Stracuneo”. Senza dimenticare le offerte dei garessini durante la benedizione delle case, le iniziative di alcune Associazioni e la sensibilità, anche decisamente sostanziosa, di privati. «Un grazie sentito a ognuno – continua Annamaria Bertone -. Grazie alla Fondazione Crc che, tra tutte le banche locali contattate, ha risposto all’appello erogando la decisiva somma di 25 mila euro. Grazie ai Truli di Valsorda, all’Associazione Poggiolo, alla Casa dell’Amicizia, al gruppo GSD, al Corpo bandistico Alta val Tanaro, ai Mollica band, al Comitato Palio, al Cai, al Kavarna, al Gruppo Alpini, alla Crica del Borgat, a M2 e agriturismo “Ca’ del duduro”, al gruppo zumba di Marcella, alla scuola di danza di Alessandra Giovana e all’Associazione commercianti». Il costo per la nuova attrezzatura ammonta a complessivi 43.050 euro più iva. Da martedì sera 23 dicembre la rendicontazione precisa delle somme ricavate dai vari Enti è affissa all’ingresso del cinema. «Dovremmo ricevere anche 21.525 euro per aver partecipato con successo a un bando regionale – precisa la Bertone –. Presupposto per l’erogazione sarà l’effettiva disponibilità finanziaria trasferita a Finpiemonte dalla Regione Piemonte. Se arriveranno saranno destinati a migliorie dei servizi igienici e della sala». Ecco la programmazione natalizia: giovedì 25 alle 21 e venerdì 26 alle 17 e alle 21 “I pinguini di Madagascar”; sabato 27 e domenica 28 “Ogni maledetto Natale”, giovedì 1 e venerdì 2 gennaio alle 21 “Ma di che segno sei?”, sabato 3 e domenica 4 alle 21 “The imitation game” e lunedì 5 alle 21 e martedì 6 alle 17 “Il mio amico Nanuk”. «Sarà nostra premura continuare a rivolgerci a tutte le fasce d’età – aggiunge la Bertone – e coinvolgere le Scuole del territorio». In ultimo l’auspicio a «una fattiva collaborazione con l’Amministrazione comunale che ci auguriamo più sensibile alle necessità della struttura rispetto a quanto accaduto negli ultimi anni, con la consapevolezza dell’importanza del cinema sul territorio e del fatto che lo stesso potrebbe non riuscire a sopravvivere con le sole proprie risorse. La passata Amministrazione aveva previsto a sostegno dell’iniziativa 400 euro, accreditati effettivamente a luglio». Martedì sera 23 dicembre, in occasione della Notte bianca, saranno in vendita gli abbonamenti a cinque spettacoli al prezzo di 25 euro e avranno valore per cinque mesi. Biglietto singolo 6 euro.

mondovì times square new york

LE BELLEZZE DI MONDOVÌ SUI MEGASCHERMI DI TIMES SQUARE A NEW YORK

L'Unione Monregalese ha fatto proiettare le bellezze di Mondovì in Times Square a New York: grazie a Pixel Star di TSX Ieri, mercoledì 21 febbraio, sui megaschermi di Times Square a News York, alle 17,15...

In tanti a Dogliani, per la serata dedicata alla nascita delle “Comunità energetiche”

Ottima risposta, anche da parte degli imprenditori di Langa, questa sera, lunedì 4 marzo in Biblioteca a Dogliani, per la presentazione del progetto "Concerti". Il territorio cuneese continua a mostrarsi decisamente interessato alle novità,...

Al Rondò dei Talenti l’opera collettiva di 197 bambini delle Scuole Primarie

Martedì 5 marzo alle ore 16.30, presso il Rondò dei Talenti (via Luigi Gallo, 1) a Cuneo, Fondazione CRC presenta pubblicamente l’opera collettiva “Forte come un’erbaccia”, realizzata da 197 bambini di nove classi delle...

Il “Cessate il fuoco” alla maniera dei Trelilu: «E piantè lì con se guère??»

«E piantè lì cun se guère??». Il "cessate il fuoco", dal palco del teatro Baretti, lo lanciano i Trelilu alla loro maniera, con lo striscione (lo traduciamo, per chi non mastica il dialetto piemontese:...

Ceva: telecamere alla bocciofila, nell’area della piscina e al Foro Boario

Si chiama “Ceva più sicura” il progetto realizzato dall’Amministrazione comunale che prevede l’installazione di nuove telecamere ad alta definizione lungo le vie e nelle piazze cittadine, per un potenziamento della videosorveglianza. Il progetto ha...