Volley: la Lpm Bam Mondovì cade in trasferta, contro il fanalino di coda Montale

Super prestazione per le modenesi di Tai Aguero, che festeggiano meritatamente la seconda vittoria stagionale. Un Puma con le "pile scariche" va ko al tie-break, dopo una gara lunghissima

Ultimo impegno dell'anno solare, oggi pomeriggio (30 dicembre) per la Lpm Bam Mondovì, che scende in campo a Castelnuovo Rangone, nel Modenese, per il recupero della 9ª giornata di serie A2 femminile girone Ovest, con il fanalino di coda Exacer Montale.
Consce di non potersi permettere alcun passo falso, specialmente in vista di un gennaio che si preannuncia davvero molto impegnativo, con 8 partite in programma in appena 21 giorni, le rossoblù si presentano all'appuntamento con il loro starting six migliore.

Coach Davide Delmati ripropone fin dal primo minuto il sestetto titolare, con Scola e Taborelli sulla diagonale, Tanase e Hardeman in banda, Molinaro e Mazzon al centro e De Nardi libero.

Per l'occasione, ottima novità per le padrone di casa, che recuperano finalmente dal primo minuto capitan Tai Aguero, l'attaccante fuoriclasse due volte campionessa olimpica, classe '77, ormai completamente ristabilitasi, dopo un lungo infortunio  (rottura del tendine d'Achille a gennaio). Per Montale non può invece scendere in campo la palleggiatrice Lancellotti, nuovo acquisto di dicembre che però, da regolamento, non può giocare nei match di recupero programmati prima del suo ingaggio con la nuova maglia.

Il primo set si apre con Mondovì avanti e Beatrice Molinaro grande protagonista. La centrale rossoblù piazza, in rapida successione, un'ottima fast, un muro e un ace, e porta le ospiti sul 4-9. Il pallonetto di Hardeman vale il 6-11 e a muro Tanase fa 8-14. Le locali si affidano ai colpi di Aguero e Botarelli e assottigliano il gap fino al -2, sul 13-15. Delmati fiuta il pericolo, chiama il primo time-out e le pumine reagiscono, tornando a condurre sul +4, con l'attacco nel segno di Hardeman (15-19) e il pallonetto di Taborelli (16-20). L'errore al servizio di Brina regala al Puma il 18-23, risponde Taborelli che invece è letale in battuta e firma l'ace del 18-24 e il ko arriva con Tanase: 19-25.

Nel secondo set è Montale a partire con il piede giusto. La fast di Gentili vale il 5-3 e Botarelli mette giù il 7-5. Mondovì reagisce e torna in corsa con il muro di Mazzon che permette l'aggancio, ma Montale allunga nuovamente: l'attacco di Fronza e il mani-out di Botarelli portano al massimo vantaggio, addirittura sul 15-8. Delmati inserisce Bordignon per Tanase e la ricezione migliora. Le rossoblù piazzano un minibreak di 3 punti e arrivano sull'11-15, poi proprio Bordignon al servizio trova l'angolo giusto, per il 14-16. Montale vede Mondovì avvicinarsi e riesce a ristabilire le distanze, grazie al muro di Fronza: 19-15. I palloni diventano pesanti. Mondovì prova ad alzare il ritmo e l'attacco di Taborelli vale il -1 (21-20), ma non basta. Sul finale infatti Montale ha la meglio: Gentili a muro firma il 24-20 e l'errore in attacco di Taborelli porta al 25-21.

Torna tutto in parità. In apertura di terzo game (con Tanase di nuovo in campo dall'inizio), il Puma però arranca ancora e soffre parecchio in ricezione. Con Brina al servizio, Montale va subito 5-1. Delmati chiama il time-out e la reazione sembra arrivare. La Lpm Bam mette in fila 3 punti e torna sotto (sul 6-5), ma Montale si affida a Brina e ristabilisce le distanze (10-6). I problemi in casa rossoblù proseguono: Taborelli spara in rete, prima Brina e poi Fronza non sbagliano a muro e le padrone di casa scappano su un eloquente 18-10. Scola lascia il posto ad una Serafini giovanissima ma subito decisamente convincente in palleggio. Con lei in regia infatti le cose in fase di costruzione migliorano sensibilmente e Mondovì accorcia 18-13 e 20-18 (bella fast di Mazzon). Nel frattempo entra anche Bordignon per Hardeman. Tanase mette giù il 21-19, ma Brina risponde per le rime e fa 23-19 e 24-21, prima del siluro di Botarelli, che vale il 25-21 e il sorpasso delle padrone di casa nel conto set.

Costrette ad inseguire, nel quarto set le monregalesi ripartono bene, con il 3-6 di Hardeman e il 6-9 di Taborelli (ace). Mondovì si porta sull'8-14 grazie al colpo nel segno di Tanase, ma Montale non ci sta, riorganizza il muro e si affida in attacco ancora una volta al suo bomber Martina Brina, che accorcia 13-15, prima dell'ace di Rubini, che vale l'aggancio sul 17 pari. Serafini torna a palleggiare al posto di una Scola disorientata e per il Puma la situazione diventa difficile. Montale passa infatti a condurre 21-18, sfruttando gli errori in attacco di Tanase e aggrappandosi al braccio devastante di Brina. La stessa Brina mette giù anche il 22-19 e tutto sembra finito, poi però il punto di Serafini e un'errore in attacco delle locali permettono l'aggancio sul 22-22. Mazzon ne approfitta e fa 22-23, Brina manda out il 22-24 (tra le proteste delle locali per un'ipotetica svista arbitrale) e Taborelli firma il 22-25 che prolunga la sfida al tie-break.

La Lpm Bam torna in corsa proprio quando tutto sembrava perduto. Nel decisivo quinto set resta Serafini in palleggio. Montale parte forte e va 6-3 con Brina. Azioni lunghissime, si lotta su ogni pallone. Al cambio campo le padrone di casa conducono 8-5, Mondovì reagisce e il muro di Mazzon accorcia 8-7, ma Saccani riporta Montale avanti 11-8. Hardeman (12-10) tiene accese le speranze di Mondovì, ma Brina risponde subito con il 13-10. Sul finale, Taborelli accorcia fino al 13-12, Fronza però fa 14-12 e Rubini piazza il 15-12.

Montale firma un'autentica impresa e si prende la seconda vittoria stagionale. Prestazione non convincente invece per il Puma, apparso a tratti distratto e poco incisivo. Una sconfitta figlia forse anche dei numerosi impegni ravvicinati, che hanno fatto arrivare la squadra all'appuntamento con le pile scariche.

EXACER MONTALE - LPM BAM MONDOVI' 3-2 (19-25 25-21 25-21 22-25 15-12)

EXACER MONTALE: Saccani 2, Brina 33, Fronza 10, Botarelli 14, Aguero 8, Gentili 10, Bici (L), Rubini 4, Blasi, Pinali. Non entrate: Cioni, Altariva, Venturelli (L). All. Tamburello.

LPM BAM MONDOVI': Hardeman 13, Mazzon 13, Taborelli 18, Tanase 12, Molinaro 11, Scola 2, De Nardi (L), Bordignon 3, Serafini 1, Bonifacio. Non entrate: Midriano, Mandrile. All. Delmati.

ARBITRI: Piperata, Giglio. NOTE - Durata set: 24', 28', 28', 29', 19'; Tot: 128'.