La Regione Piemonte torna ad assumere. Disponibili 280 posti

Pubblicati i bandi di concorso per le categorie D (laureati) e C (diplomati) per diversi profili professionali. Le assunzioni saranno tutte e tempo pieno e indeterminato.

Sono 280 in totale i posti di lavoro con contratto a tempo indeterminato messi a bando dalla Regione Piemonte: 50 per la categoria C, riservata ai diplomati, e 230 per chi ha un titolo di studio di laurea. Questi i numeri dei bandi di concorso pubblicati dall’amministrazione regionale. «La Regione Piemonte torna ad assumere dopo molti anni di stasi» ha sottolineato l’assessore regionale al personale, Marco Gabusi.

In particolare, la categoria C prevede 50 posti per il profilo di “collaboratore amministrativo contabile” e richiede il possesso del diploma di scuola superiore, mentre la corposa categoria D richiede una laurea o titolo equipollente differenziati a seconda dei profili professionali e offre 230 posti per: 50 “Istruttori addetti ad attività in materia di agricoltura e foreste”, 26 “Istruttori addetti ad attività di pianificazione e gestione ambientale e delle risorse naturali”, 54 “Istruttori addetti ad attività tecniche del territorio”, 30 “Istruttori addetti ad attività economico-finanziaria” e 70 “Istruttori addetti ad attività amministrativa e giuridica”.

Le domande di partecipazione devono essere compilate on line entro l’11 ottobre seguendo le istruzioni dei Bandi 192, 193,194,195 e 196 pubblicati sul sito dei bandi regionali all’indirizzo https://bandi.regione.piemonte.it/concorsi-incarichi-stage