Una vista fantastica sul paese e le Langhe, dalla sommità del “ciuché” di Farigliano

Ecco un’anteprima dello spettacolo che si presenterà agli occhi dei visitatori, una volta conclusi i lavori di riqualificazione della torre

La suggestiva vista dalla sommità del ciuché. Uno spettacolo che tra pochi mesi si potrà vedere "dal vivo"

Procedono spediti in questi giorni i lavori di riqualificazione e messa in sicurezza del ciuché di Farigliano, la torre simbolo del paese, in piazza San Giovanni. Nella foto, abbiamo un’anteprima dello spettacolo che si presenterà agli occhi dei visitatori, una volta che sarà possibile salire in vetta. Il cantiere, partito lo scorso 23 maggio, è affidato all’impresa specializzata “Ottaviano conservazione e restauro di opere d’arte” di Torino, per un importo di circa 180 mila euro. La prima parte di interventi ha permesso di ripulire dal guano e conservare gli esterni della sommità della torre. Ora, terminata questa fase, si sta lavorando sulla parte inferiore e sugli interni. Per ultimo si procederà all’installazione di una nuova scala interna in ferro taglio laser, dopo aver rimosso le scale a pioli e i pianerottoli in legno presenti. Le campane sono state portate a terra per essere ripulite e recuperate, così come tornerà all’antico splendore lo storico ingranaggio del grande orologio. Quando tutto sarà completato, il ciuché diventerà accessibile al pubblico. Si potrà salire fino in vetta, godendo di una vista incredibile sul paese, sulle colline di Langa e sull’intero arco alpino. Una volta fruibile, i volontari di Pro loco, Gruppo Alpini e animatori dell’Oratorio assicureranno l’apertura della struttura al pubblico.



Scopri anche

Arriva la neve, l’Arpa dirama l’allerta gialla per Mondovì e Val Tanaro

Allerta gialla per neve nella giornata di domani, di sabato 3 dicembre. Arpa Piemonte ha diramato oggi alle 13 il bollettino, che ha valenza 36 ore. Per la zona F (Mondovì e Valle Tanaro)...
Lannutti primo tir elettrico

“Lannutti” presenta il suo primo tir elettrico: «Il futuro dei trasporti deve essere sostenibile»

Quarantaquattro tonnellate, nessun rumore. Il tir è elettrico. Non quello del futuro: è oggi, presente. Walter Lannutti, numero uno dell'azienda di trasporti e logistica che ha fondato 50 anni fa, lo ha presentato questa...

“C’è una bomba in Stazione a Fossano”, ma è un falso allarme

"C'è una bomba in Stazione a Fossano". Una telefonata anonima nella serata di ieri, giovedì 1° dicembre, ha fatto scattare l'allerta. Presso la Stazione ferroviaria fossanese sono intervenuti i Carabinieri e la Polizia ferroviaria,...

A gennaio 2023 torna a Mondovì il Raduno di Mongolfiere dell’Epifania

Il cielo di Mondovì, Città delle Mongolfiere, si riempirà ancora una volta di palloni colorati. Dal 6 all’8 gennaio 2023 torna l’evento volante che ogni anno tiene l’intera città col naso all’insù: il Raduno...