“Festa dei bergè”: mercatino con 50 espositori e pranzo itinerante per il centro storico

Domenica a Rocca de' Baldi, grande offerta food, esposizioni, giochi per bambini e una mostra di ovini e caprini. Antonella Bonardi: «C’è grande entusiasmo. Ringraziamo i moltissimi volontari»

Con grande piacere dei molti appassionati, superato il periodo oscuro della pandemia, torna nel borgo antico di Rocca de’ Baldi, l’attesa “Festa dei bergè”, tradizionale appuntamento d’autunno in paese ormai da oltre 20 anni, organizzato dall’Associazione “Amici di Rocca” e dal Museo “Augusto Doro”, in collaborazione con il Comune. Nel week-end in arrivo, sono diversi gli appuntamenti in programma, tra il castello e le piazze del suggestivo centro storico. Il “circuito” si apre la sera di sabato 8 ottobre, con una serata tutta incentrata sul castello simbolo del paese, sul suo passato, il suo presente e il suo fascino senza tempo. Durante l’evento viene anche consegnato il premio di riconoscenza della “Cioca d’or” all’ing. Carlo Morozzo della Rocca. Il giorno successivo, domenica 9 ottobre, i festeggiamenti proseguono con l’atteso mercatino in piazza e sotto i portici, una grande offerta gastronomica locale per il pranzo e un pomeriggio tutto dedicato ai giochi per bambini e alle mostre artistiche e culturali.

Domenica 9 ottobre, la festa prosegue con il tradizionale mercatino di prodotti tipici (dalla zucca di Piozzo al porro di Cervere), d’artigianato e antiquariato, sulla piazza del castello e sotto i caratteristici portici, con la partecipazione addirittura di una cinquantina di espositori, tra i quali anche la Società di Studi Storici di Cuneo con nuovi volumi, la Biblioteca “Don Franco Mattalia” e un banchetto del Castello, con piccoli oggetti di antiquariato e lavori manuali. A mezzogiorno sarà possibile partecipare ad un percorso di degustazioni tutto da provare, pranzando per il centro storico secondo un itinerario che porterà i golosi ad assaggiare numerose prelibatezze locali. Al costo di 15 euro si potranno assaggiare cinque diverse specialità tra quelle offerte: ravioli, polenta al sugo di salsiccia o al sugo di formaggi, trippe in umido, salsiccia, arrosticini, fritto misto dolce (con semolini, pavesini e amaretto), frittelle di mele, mondaj e vin brulè. Possibilità inoltre di acquistare anche il singolo piatto. Durante la giornata, grande area gioco gratuita con animazione per bambini, truccabimbi e la presenza di Sergio, famoso artista della motosega, che realizzerà una delle sue sculture in legno. Nei prati a fianco al Castello sarà presente inoltre il giovane allevatore Simone Barberis, che porterà in mostra per l’occasione i suoi animali, dando vita ad una particolare esposizione di ovini e caprini. Antonella Bonardi, degli “Amici di Rocca”, spiega: «L’ultima edizione della festa, quella del 2019, era stata molto partecipata, poi purtroppo ci siamo dovuti fermare per l’emergenza sanitaria. Ora abbiamo grande voglia di ripartire e di tornare alla normalità. L’organizzazione dell’evento è resa possibile da un gran numero di volontari, che hanno dato la loro disponibilità per l’allestimento e la gestione. C’è grande entusiasmo e siamo carichissimi. La partecipazione di oltre 50 espositori al mercatino inoltre è motivo di grande orgoglio e ci stimola ad impegnarci sempre più per far crescere questo appuntamento, molto sentito dal pubblico». Da visitare assolutamente la Confraternita, contenitore ideale, che ospiterà un’esposizione di pittura con artisti locali, i “maxi quadri” realizzati con tappi di sughero da Franco Pagliano del Museo “La Cantina” di Crava e le composizioni floreali di Nadia Grosso. Sarà aperto per l’intera giornata anche il vicino Circolo Acli, mentre per tutto il pomeriggio sarà possibile accedere ai locali e visitare la Chiesa di San Marco Evangelista, il Castello con il Museo storico-etnografico ed il Parco annesso, la Torre civica e il Museo di storia militare. L’evento è offerto dagli “Amici di Rocca”, in collaborazione con il Comune, il Gruppo Ana ed il locale Circolo Acli.

Chirurgia Laser Difetto Visivo

Chirurgia laser per correggere il tuo difetto visivo: scopri se sei idoneo

Miopia, astigmatismo, ipermetropia, presbiopia - Non lasciare che la paura di togliere gli occhiali ti impedisca di fare le cose che ti piacciono: vieni l’8 e 19 aprile al Centro Abax di Cuneo per...

Ormea: il sindaco Giorgio Ferraris scioglie le riserve e si ricandida

Ferraris scioglie le riserve: si ricandiderà alle prossime lezioni amministrative. L’annuncio ufficiale è arrivato questa sera (lunedì 15 aprile) nel corso dell’assemblea pubblica sul bilancio di mandato, sui programmi e sui lavori in corso...

Fondazione CRC, si chiude l’era Raviola: si è dimesso oggi. «Da domani nuova sfida...

Ezio Raviola approva l'ultimo bilancio e chiude il suo mandato alla guida della Fondazione CRC: si è dimesso. Il monregalese, presidente della Fondazione dal 2022, ha depositato oggi pomeriggio le proprie dimissioni dopo l’approvazione...

Accoltellato al fianco per un pacchetto di sigarette: il caso a Mondovì

Sarebbe stata una banale discussione su un pacchetto di sigarette sparito a innescare una lite finita nel sangue, nel centro di Mondovì. L’uomo che venne colpito da una coltellata, nel novembre del 2022, ha...

Fondazione CRC, ecco il nuovo Consiglio. C’è anche l’ex segretario comunale Marina Perotti

Spunta un nuovo nome di area monregalese nel nuovo Consiglio generale della Fondazione CRC, insediatosi oggi lunedì 15 aprile: è la dottoressa Marina Perotti, già segretario comunale di Mondovì fino al luglio del 2022....
Nord Sud Castello Cigliè

Nord vs Sud: la disfida dei vini “Al Castello” di Cigliè

Venerdì scorso si è svolto il secondo appuntamento delle “4 sere Al Castello” di Ciglié, con l’intero ristorante dedicato all’evento “Bolle al buio - Sicuri di essere grandi intenditori di bollicine?”, in cui vini...