LO SPORT

Garessio e Bisalta, restano solo i play out

Turno “pasquale” per la Prima categoria. Brutte notizie, nelle zone calde della classifica per Garessio e Bisalta: i valtanarini, sconfitti anche dalla Saviglianese, possono solo più pensare ai play out contro il Dueeffe, e lo stesso destino attende la Bisalta, travolta in casa dal Valvermenagna. Colpo di coda della Vicese che vince di [...]

  • CRONACA
  • Estrae il coltello in una lite, denunciato

  • Attimi di paura, venerdì pomeriggio, a Millesimo quando un cinquantenne di Roccavignale ha estratto un coltello durante una lite, scoppiata per futili motivi con alcuni giovani. Immediato l’intervento dei Carabinieri di Cairo
  • EDITORIALE
  • Municipi, a carte scoperte

  • Nel fine settimana si chiuderanno i tempi per la presentazione delle liste alle prossime elezioni, che ci attendono fra poco più di un mese. In Piemonte, alle urne, sarà una sorta di en plein, perché oltre alle Europee ci sono le Regionali ed in moltissimi paesi quelle Comunali. Siamo dunque nel pieno della campagna elettorale, di cui conosciamo i rituali, le formule, gli espedienti, i meccanismi, le trovate, le parole, le immagini… Su questo dovremo soffermarci, magari più vanti. Adesso – dal nostro punto di vista – possono essere tre gli elementi a cui rifarci. Da una parte ci sarebbe il monito di Papa Francesco ai politici, in San Pietro, qualche settimana fa, di buon mattino, ad una Messa in cui Jorge Bergoglio ha parlato con profezia, senza evitare argomenti spinosi e pungolanti.
  • CRONACA
  • Profughi l’albergo di Prato Nevoso si offre ancora

  • Per un attimo è stato un flash-back: «Tornano i profughi a Prato Nevoso. Ne arrivano 35». Una notizia piombata la mattina di sabato 12 aprile. Alla fine non se ne è fatto nulla: perché la maggior parte di quelli arrivati a Cuneo
  • CULTURA
  • Quel convento mai realizzato a Ceva

  • Alcuni giovani hanno recentemente indagato sulla storia cebana cercando materiale per la tesi improntata sull’evoluzione architettonica e urbana dal Duecento al Quattrocento per la Facoltà di Architettura del Politecnico di Torino. Così Michele Cocca si è imbattuto in una piantina inedita e sorprendente, disegnata da Amedeo Castellamonte il 14 luglio 1673. Questa eccezionale scoperta, fatta nell’inverno del 2011, dal socio dell’Associazione “Ceva nella storia”, sottolinea quanti aspetti sono ancora nascosti e il prestigio del Marchesato di Ceva in quel periodo.
 
Credits: Zirak